Attività preventive sulla fatturazione elettronica

Di seguito alcune azioni preventive che è possibile eseguire da subito per agevolare l’operatività quando sarà il memento di partire con le operazioni.È innanzitutto necessario decidere quale canale di comunicazione utilizzare per l’invio delle fatture al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate (SDI) a partire dal 1° gennaio 2018.

Se si sceglie di utilizzare il nuovo Servizio Digitale di Fatturazione Elettronica di Centro Software, interconnesso direttamente con gli ERP, è sufficiente effettuare l’ordine dei servizi di cui si necessita. In questo caso si consiglia di tenere a portata di mano le credenziali per accedere alla propria PEC. Le credenziali, comunicate a mezzo mail all’indirizzo che viene indicato dal cliente sul Contratto Quadro, sono utili sia per accedere alle informazioni del profilo utente SDI ed effettuare alcune operazioni (come per esempio il cambio della password) che per inviare il file XML al SDI o riceverne i relativi esiti.

Per veicolare correttamente le fatture e ridurre al contempo la marginalità degli errori, si consiglia di fare una pre-registrazione al sito dell’Agenzia delle Entrate in cui comunicare il canale preferenziale di trasmissione con il SDI ed effettuare l’invio e la ricezione delle fatture. Ecco come fare.

Per registrare l’indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche è necessaria una registrazione ai servizi Entratel o Fisconline dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo https://telematici.agenziaentrate.gov.it/Main/Registrati.jsp.

Una volta ottenute le credenziali di accesso, si accede all’area riservata della sezione fatture e Corrispettivi (https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale).

Selezionare “Registrazione dell’indirizzo telematico dovere ricevere tutte le fatture elettroniche

Procedere alla registrazione dell’indirizzo telematico a cui ricevere tutte le fatture elettroniche. L’utente potrà quindi registrarsi in modo tale che il SDI recapiterà in maniera automatica le fatture di acquisto a lui destinate sul canale prescelto. Si ricorda che prima di procedere alla pre-registrazione è necessario aver acquistato ed installato il modulo e i servizi per poter visualizzare correttamente le fatture.

Selezionata un’opzione l’utente deve confermare (pulsante “Conferma”) per continuare. La conferma dell’indicazione di una modalità di ricezione sarà sempre vincolata alla conferma di lettura di un disclaimer con riepilogo delle conseguenze e delle responsabilità connesse alla scelta.

Selezionare il tasto Procedi per poter continuare nella fase di registrazione al canale.

A questo punto è necessario predisporre alcune informazioni all’interno degli ERP2 relativamente alle scelte dei clienti e alle destinazioni delle fatture da emettere.

Chiedere innanzitutto ai propri clienti, nei confronti dei quali dovranno essere emesse fatture, come desiderano ricevere le stesse.

Se il cliente desidera le fattura tramite PEC è farsi fornire l’indirizzo PEC e inserirlo nella sezione Dati Generali della Scheda Anagrafica controparte e inserire anche 7 zeri nel codice destinatario nella sezione Dati Fatturazione B2B, sempre nella Scheda Anagrafica controparte.

Se il cliente desidera ricevere le fatture tramite il SDI è farsi fornire il codice destinatario da inserire in anagrafica.

Si ricorda che Codice Destinatario è il codice attribuito dal SDI al canale di ricezione accreditato del ricevente (del committente/cessionario o come nella maggior parte dei casi di un suo intermediario) e permette al SDI di veicolare correttamente la fattura elettronica al destinatario della stessa.

Il codice destinatario deve essere inserito solo nelle controparti “clienti”, in cui si deve indicare anche il flag PA se si tratta di una pubblica amministrazione.

E’ possibile anche aggiungere il Codice Destinatario del cliente negli indirizzi alternativi, qualora la fattura debba essere indirizzata ad un altro ente che detiene un codice destinatario diverso da quello della sede centrale di riferimento.

 

Per la ricezione delle fatture passive è necessario comunicare ai propri fornitori come si desidera ricevere le fatture:

se tramite PEC: comunicare l’indirizzo PEC ai propri fornitori.

se tramite SDI Centro Software: fornire il Codice Destinatario di Centro Software. Il codice destinatario di Centro Software, da comunicare ai propri fornitori per la ricezione delle fatture d’acquisto è 7HE8RN5.

se tramite SDI di altro provider: fornire il Codice Destinatario del provider di riferimento.