Skip to main content

Magazzini Automatici

La richiesta è la gestione del flusso di carico/scarico legato al o ai magazzini automatici presenti all’interno dell’Azienda:

Le necessità sono:

  • Aggiornamento delle codifiche dei prodotti dal sistema gestionale ERP2 ai magazzini automatici
  • Creazione delle liste di prelievo (provenienti da ordini clienti o commesse di produzione) da registrare all’interno del d.b. del magazzino automatico
  • Esecuzione dei prelievi sul magazzino automatico con ricezione dei dati di scarico per la registrazione all’interno della procedura gestionale tramite causali specifiche predisposte all’interno di opzioni specifiche.

La procedura prevede quindi lo scambio dati con l’applicazione che gestisce il magazzino automatico, invio di commesse di lavorazione (commesse cliente e/o interne) da parte del gestionale, ricezione da magazzino automatico delle commesse eseguite e carico movimenti di Reso da Lavorazione o carico sfridi.

Esportazione articoli

Per mantenere allineati i dati fra l’ERP e l’applicativo che gestisce il magazzino automatico è stata implementata la possibilità di esportare l’elenco degli articoli direttamente dal programma “Dati Anagrafici e Tecnici”.

L’esportazione prevede l’invio di tutti gli articoli nuovi o modificati, viene per questo motivo gestito un campo personalizzato sulla tabella degli articoli che viene aggiornata ogni qualvolta venga creato un nuovo articolo o se ne modifica uno già presente; inoltre gli articoli devono avere come magazzino predefinito quello automatico (da opzioni). Durante l’esportazione viene creato un file di tipo testo con i campi a lunghezza fissa separati dal carattere “~”, i campi dell’articolo attualmente esportati sono i seguenti:

  • Codice Articolo
  • Descrizione Articolo
  • Categoria Articolo
  • Peso Effettivo/Teorico
  • Coefficiente Unità di Misura
  • Stato (Gestito/Superato)

Gestione Commesse Clienti

Ogni volta che viene inserita una commessa e messa in stato confermato, vengono inviate tutte le righe articolo all’applicazione del magazzino automatico, e, per ognuna di queste, in fase di inserimento, c’è la possibilità di indicare dettagli per la lavorazione come l’articolo da prelevare e le eventuali lavorazioni che si dovranno effettuare sul prodotto prelevato.

All’applicazione può essere segnalata anche l’eventuale modifica di una riga di commessa, come anche l’annullamento di una o più righe.

Scarico da Magazzino Automatico

E’ prevista da parte dell’applicazione che gestisce il magazzino automatico la ricezione di file contenenti le lavorazioni eseguite per evadere la commessa cliente/interna. Ogni riga presente nei file ricevuti, collegata a righe di ordini esistenti, viene processata e, a seconda del tipo di lavorazione, vengono generati i movimenti di prelievo da magazzino automatico (barre lavorate o in ordine), di carico su magazzino “terra” delle barre in ordine e, nel caso di lavorazione, dell’eventuale tornitura; contemporaneamente viene preparato il DDT per la spedizione e l’evasione della commessa cliente.

Carico da Magazzino Automatico

E’ prevista da parte dell’applicazione che gestisce il magazzino automatico anche la trasmissione di tutti i dati di carico a seguito di inserimento nel magazzino automatico dei carichi da DDT fornitore, con una opzione è possibile anche effettuare il carico sull’ERP e quindi caricare il magazzino automatico (solo nei casi in cui venga gestito dal software dell’impianto).

Con dei movimenti particolari è possible anche inserire eventuali resi sull’applicazione del magazzino automatico per poi atterrare sulla piattaforma ERP2.