Skip to main content

Noleggio Ponteggi

La richiesta è quella di gestire il noleggio di ponteggi e i lavori ad esso collegato (montaggio e smontaggio, redazione Pimus, disegno esecutivo…) partendo da un semplice preventivo.

Esaminando il preventivo “tipo” redatto, possiamo suddividere le voci presenti in due tipologie diverse:

  • Il canone di noleggio (relativo al ponteggio, alla struttura, alla rete/tela o ancora alla piazzola);
  • I lavori previsti (montaggio e smontaggio, relazione tecnica)

Possiamo quindi dire che tutte le voci relative a “canone di noleggio” in ERP sono da considerarsi “Servizi” mentre “Interventi” quelle relative a “lavori previsti”. Quindi un preventivo in ERP non è altro che un’offerta commerciale contenente voci di servizi e interventi che, se confermata, genera una commessa commerciale ovvero il “Contratto di Noleggio”.

Scarica la scheda tecnica – Noleggio Ponteggi

Preventivi

Prendiamo in considerazione il seguente preventivo:

  • 1° mese
    • Trasporti andata e ritorno, montaggio e smontaggio e 1° mese di nolo ponteggio (€/mq)
    • Trasporti andata e ritorno, montaggio e smontaggio e 1° mese di nolo rete/tela (€/mq)
    • Manodopera montaggio e smontaggio ponteggio (€/mq)
    • Manodopera montaggio e smontaggio struttura (€/h)
    • Manodopera montaggio e smontaggio rete/tela (€/mq)
  • Mesi successivi al primo
    • Canone nolo mensile ponteggio (€/mq)
    • Canone nolo mensile rete/tela (€/mq)

Scorrendo le singole voci del preventivo possiamo notare che le prime due, quelle dedicate a trasporti e montaggio, sono relative al servizio di noleggio, le successive tre sono invece relative ad attività. Infine le ultime due sono ancora relative al servizio di noleggio. Quindi, per poter replicare in ERP il preventivo, è necessario codificare in “Dati anagrafici e tecnici” quattro articoli di tipo servizio (i codici assegnati sono solo d’esempio):

·         Codice Descrizione UM
·    SRV0001 Trasporto A/R, montaggio e smontaggio, 1° mese di nolo ponteggio MQ
·    SRV0002 Trasporto A/R, montaggio e smontaggio, 1° mese di nolo rete o tela MQ
·    SRV0003 Canone nolo mensile ponteggio MQ
·    SRV0004 Canone nolo mensile rete o tela MQ

 

 

 

 

 

Si devono poi codificare i tre articoli di tipo intervento:

·    INT0001 Manodopera montaggio e smontaggio ponteggio MQ
·    INT0002 Manodopera montaggio e smontaggio struttura H.
·    INT0003 Manodopera montaggio e smontaggio rete o tela MQ

 

 

Ora è possibile inserire il preventivo: l’unico accorgimento da tenere presente è quello di far seguire al servizio di noleggio principale (quello relativo il 1° mese di noleggio) l’intervento o gli interventi ad esso collegati. Nel caso precedente la corretta sequenza è la successiva:

·         Codice

·    SRV0001

·    INT0001

·    INT0002

·    SRV0002

·    INT0003

Descrizione

Trasporto A/R, montaggio e smontaggio, 1° mese di nolo ponteggio Manodopera montaggio e smontaggio ponteggio

Manodopera montaggio e smontaggio struttura

Trasporto A/R, montaggio e smontaggio, 1° mese di nolo rete o tela Manodopera montaggio e smontaggio rete o tela

UM MQ MQ H. MQ MQ
·    SRV0003

·    SRV0004

Canone nolo mensile ponteggio Canone nolo mensile rete o tela MQ MQ

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La stampa di preventivi e contratti permette la totalizzazione delle righe in base al periodo relativo (Es. “1° mese”, “Mesi successivi al primo”…).

Sugli stessi report viene anche stampato l’oggetto a cui fa riferimento il contratto, tale dicitura deve essere inserita nel campo note presente nella scheda annotazioni (vedi figura)

Da preventivo a contratto

  • Nel momento in cui viene accettato il preventivo, il passaggio da preventivo a contratto è quasi immediato: è sufficiente aprire il preventivo e selezionare il bottone relativo.
  • Impostati e confermati i valori nella maschera si avrà come risultato la commessa ovvero il contratto di noleggio.
  • Una  volta  ottenuto   il   contratto   sarà  necessario confermarlo per ottenere i servizi e gli interventi ad esso collegato.
  • La conferma del contratto può essere eseguita sia all’interno della commessa che nell’elenco delle commesse.
  • In entrambi i casi, cambiando lo stato della commessa (contratto) in “Confermata” le righe al suo interno vengono elaborate e per ogni articolo di tipo servizio verrà proposta la maschera con i dati del contratto.
  • La maschera verrà compilata in modo automatico prendendo i dati dalla riga di commessa relativa, l’operatore potrà scegliere il tipo di servizio (in base all’anno in automatico verrà proposto il primo numero libero), modificarne la descrizione. Dovrà inoltre indicare se il tipo di servizio è a “Rinnovo automatico” o meno: il rinnovo automatico è dedicato ai servizi che durano più di un mese come ad esempio possono esserlo i canoni successivi al primo mese. Altro valore da indicare è quello relativo la “Data richiesta” che serve per avere un’idea di quando programmare l’intervento di montaggio/smontaggio: in automatico viene impostata come data quella di richiesta e in mancanza o nel caso in cui questa sia precedente alla data attuale viene usata la data attuale incrementata di 30 giorni. L’importo unitario e la quantità vengono ricavate dalla riga del contratto.
  • Confermati i valori viene generato il servizio indicato; è anche possibile non generare uno o più servizi chiudendo la maschera con il bottone standard.
  • Una volta inserito il servizio, tutte le righe di tipo intervento che lo seguono prima di un altro servizio vengono utilizzate per generare attività previste e il primo intervento.

Pianificazione Interventi

Una volta confermato il contratto e ottenuti i relativi servizi e interventi collegati, è possibile pianificare le attività come il montaggio o lo smontaggio del ponteggio. Per far questo è necessario selezionare “Interrogazione Lavori e Interventi” (Area C.R.M. | Area CRM-II Servizi e assistenza | Lavori e interventi) e impostare i parametri di ricerca nella maschera di filtro (figura che segue) che si presenta in primo piano per ottenere l’elenco degli interventi e delle attività collegate che vogliamo gestire.

Nella scheda “Lavori e Interventi” sono presenti tre griglie nelle quali vengono riepilogati gli interventi, i lavori o oggetti legati all’intervento selezionato e le attività legate all’oggetto selezionato.

Nella scheda “Attività” vengono elencate tutte le attività estratte, questa è la scheda da cui partire per la nostra pianificazione, infatti una volta selezionata la scheda sarà abilitato il bottone  che ci permette di aprire il calendario sul quale andare ad eseguire la pianificazione più semplicemente.

Si ha quindi la possibilità grazie al Drag&Drop di trascinare l’attività dal riquadro “Da ripianificare” e rilasciarla nel giorno in cui si vuole svolgere l’attività e, abilitando il bottone , sarà possibile assegnare direttamente l’attività all’incaricato (Dipendente).

Attivazione servizio dopo chiusura intervento “Inizio Lavori”

Perché un servizio sia fatturabile, deve essere attivato. L’attivazione del servizio avviene in modalità automatica con conferma dell’operatore nel momento in cui viene chiuso l’intervento di “Inizio Lavori”, quindi perché si attivi il servizio è necessario compilare le attività relative all’oggetto “Inizio lavori” in modo che i parametri mancanti come i MQ ponteggio o rete vengano rilevati e registrati sul servizio per la successiva fatturazione.

Per compilare le attività eseguite si può sempre procedere dal calendario visto in precedenza dove sarà sufficiente selezionare l’attività da compilare e con un doppio click del mouse ottenere la maschera da compilare, in questa maschera sarà importante indicare lo stato “eseguito” (questo per evitare che il sistema ci riproponga l’attività come da ripianificare) e la “quantità in Accredito/Addebito” soprattutto quando si tratta di lavori con costi a MQ.

Modificando lo stato delle attività si potrà avere in modo visibile e veloce la situazione delle attività pianificate.

Una volta registrata la chiusura delle attività legate a un intervento, se non sono previste altre attività, si dovrà chiudere l’intervento.

Fatturazione

Per eseguire la fatturazione è necessario operare da “Fatturazione Globale” che si trova in “Area Amministrativa e finanziaria | Fatturazione”; all’avvio viene presentata la solita maschera di filtro nella quale sarà necessario impostare almeno i check “Servizi” e “Interventi” per fatturare questa tipologia di documento, gli altri sono a discrezione dell’operatore.